TOTA PULCHRA ES, MARIA

Il mese di Maggio contemplando il mistero di Maria nell’arte.

Le due prossime madri si abbracciano per l’effetto parentale che le lega e per il reciproco commosso rispetto per l’evento che si va compiendo in loro. Il bambino nel seno di Elisabetta “ha sussultato” esultando di gioia, così lei, “piena di Spirito Santo” benedice colei che porta in grembo il Signore, MARIA

Richiesta Info
Categoria:

Descrizione

“Ecco, non appena la voce del tuo saluto

mi è giunta agli orecchi,

per la gioia il bambino

mi è balzato nel grembo”

(Lc 1,44).

***

In queste pagine giunge ai nostri orecchi

quel suo saluto materno e amico,

ai nostri occhi la sua bellezza gravida

della bellezza di Dio.

E si ridesta, in un sobbalzo di gioia,

la nostra vocazione di bimbi che, grati,

vivono del dono di Dio: come quel giorno.

***